Mese: novembre 2014

Raccolto degli agrumi 2014 /1

Postato il

Prima giornata di raccolto per i nostri alberi di agrumi per questo 2014. Viene confermato un deciso anticipo rispetto allo scorso anno.

Molto abbondante il raccolto di mandarini. Due cassette piene!
Ora capiremo, oltre a consumo diretto e regali, come impiegare il resto degli agrumi: si punta a marmellate e liquore.

Anche i kumquat sono parecchi (anche vista la mole della pianta). Anche questi frutticini saranno probabilmente destinati a marmellate, liquori e frutta sciroppata.

Ora dovremo rimboccarci le maniche per raccogliere tutto il resto…

Aglio fravaglio…

Postato il Aggiornato il

Agli e cipolle seminati qualche giorno fa sono in pieno sviluppo. La posizione quest’anno dovrebbe essere ottimale per ottenere un raccolto soddisfacente.

Abbiamo interrato un po’ di concime a lenta cessione ricco di fosforo e potassio e, rispetto allo scorso anno, abbiamo aumentato un po’ la quantità di cipolle e diminuito quella dell’aglio.
Abbiamo “seminato” una fila di aglio rosso, una di aglio bianco, una di scalogno, una di cipolla bianca e una di cipolla gialla. Il virgolettato è dovuto al fatto che non si tratta di una vera è propria semina dato che per le alliacee usiamo bulbilli e non semi.

Nano nano

Postato il Aggiornato il

… Melograno!

Riuscirò mai a farci qualcosa con questi frutticini?

La potatura del kaki 2014

Postato il Aggiornato il

Anche quest’anno è arrivato il momento di sfoltire il kaki (o diospiro). Già dall’anno scorso abbiamo anticipato la potatura della pianta al periodo autunnale, dopo aver letto che la cosa fosse preferibile nella nostra zona.
Dopo il taglio drastico dello scorso anno (che quest’anno ha portato a una pianta più equilibrata e forte ma a nessun frutto), quest’anno è stato fatta una potatura più “normale”, con i seguenti obiettivi:

  1. “aprire” la pianta, per far passare luce e aria al centro della stessa, favorendo al contempo la maturazione dei frutti e evitando l’insorgenza di funghi.
  2. eliminare i rami che puntano verso il basso, o verso il centro, o che si allontanano troppo dal baricentro.
  3. abbassare l’altezza media della pianta senza però causare una sovrapproduzione di succhioni, effettuando c.d. “tagli di ritorno” cercando di favorire anche in questo caso l’apertura del sesto di impianto della pianta.
  4. creare delle zone d’ombra (estive) strategiche sul cassone delle aromatiche e sul mini-pond sottostanti.

Ovviamente non so se il lavoro fatto può essere equiparato a quello di un professionista, ma ci si diverte molto e si cerca di imparare dai propri errori…
In basso una GIF animata che “isola” la pianta potata dallo sfondo, sperando che si veda meglio!

Peperoncini novembrini

Postato il Aggiornato il

Siamo nel periodo del terzo e ultimo raccolto dei peperoncini di quest’anno. Dopo questa fase i peperoncini dovranno essere preparati per il ricovero invernale (che, ricordo, io faccio in serra fredda): non so ancora se quest’anno capitozzeremo le piante come gli scorsi anni o lasceremo seccare le foglie e i rami più piccoli in maniera naturale.

Agrumi – 2014 edition

Postato il Aggiornato il

Gli agrumi, in questa nuova stagione, sono in discreto anticipo.
Gli aranci (in foto) sono quasi pronti e credo li raccoglieremo fra 2-3 settimane (in anticipo di altrettante rispetto alla passata stagione di raccolto). Il raccolto dovrebbe essere buono, anche se potremmo aver avuto qualche problema con la mosca degli agrumi – a cui non ho somministrato praticamente niente.
I mandarini sono in maturazione, ma sono molti e l’albero fa un po’ fatica: lo scorso anno non ne abbiamo raccolto nessuno, a causa dell’età dell’albero principalmente, quindi un buon successo.
I clementini abbiamo già iniziato a mangiarli e sono ottimi e di buona pezzatura.
Il limone (che è un quattro stagioni, quindi ha frutti tutto l’anno) è carico come al solito.