Mese: novembre 2020

Works /1

Postato il

L’ultima canna indica estirpata, sarà un regalo per amici

Ieri mi sono preso cura del giardino. Quest’anno c’è stata una forte infestazione di afidi e cocciniglia che hanno prodotto abbondante melata (soprattutto sugli agrumi) e conseguente fumaggine.

Posto che ho capito che per ora non posso rinunciare al verderame (che darò dopo la raccolta degli agrumi), oggi ho spruzzato sulle piante un mix di sapone molle potassico e olio di neem, per cercare di pulire il più possibile. Non è escluso che ripeterò l’operazione a breve.

Oggi invece ho piantato le cipolle (48 piantine) in mezzo ai cavoli di uno dei cassoni. Avranno tempo e modo di svernare e produrre nella prossima primavera. Ho scelto le piantine anziché i bulbilli per verificare se è vero che in questo modo le cipolle verranno più grosse. In questo cassone mancano ancora agli e scalogni.

Ho anche seminato acetosa (per tentare la semina autunnale che qui dovrebbe andare meglio) e piselli: un quarto di fila di Sugar Snap Pea (taccole mangiatutto che piacciono solo a me) e tre quarti di classici rampicanti ‘Telefono’ da sgranare.

Per concludere, ho messo a terra dei bulbi di giglio nano che ci hanno regalato, sperando rinascano in primavera inoltrata. Con l’occasione ho tolto gli ultimi due bulbi di canna indica (nella foto) che avevo promesso in regalo a due nostri amici.